Top

Kinovan tra i 5 finalisti Kublai Adwards

La start-up Kinovan è stata selezionata tra i 5 finalisti della prima edizione dei Kublai Awards ed è in fase di pre-incubazione con Working Capital di Telecom Italia, grazie alla quale potrà usufruire dei servizi messi a disposizione dal consorzio Top-ix. Il Kinovan nasce da quasi 10 anni di esperienza professionale maturata nell’ambito di service e produzioni destinate al mercato broadcast tv e web e alla regia video per eventi oltre che alla ricerca artistica con i linguaggi dei new media. Il Kinovan è infatti anche la naturale evoluzione della sperimentazione avviata con Kinotek, (http://www.kinotek.org) il laboratorio di arti visive elettroniche da me fondato nel 2001 con Mattia Casalegno, video-designer le cui opere sono apprezzate in tutto il mondo. Con Kinotek ho curato vj sets, visuals per eventi, festivals, clubs e prodotto live media performances e installazioni audiovisuali. Sono stato resident vj in alcuni dei migliori club capitolini quali Goa, Supper Club ed Art Cafè ed ho partecipato a festival internazionali quali Cimatics a Brussels, Contact Europe e AVIT a Berlino, Optronica a Londra, RomaEuropa, Club to Club, Dissonanze, Ultra Beat Out, Muv, LPM in Italia. Ho collaborato con l’artista Paolo Monti e il musicista elettronico Maurizio Martusciello e tanti altri. Nel 2003 Kinotek viene giudicato miglior vj ad Elettrowave 1° vj contest. Nel 2009 Kinotek è stata selezionato nel catalogo del Celeste Prize con l’opera livemedia “Sounds of Complexity”. http://www.premioceleste.it/opera/ido:20075/ In quest’ambito la sfida lanciata alla community del Kinovan è di produrre spettacoli e opere innovative, proponendo e realizzando opere crossmediali, performances e installazioni artistiche che siano qualitativamente competitive in uno scenario internazionale. www.premioceleste.it/kinotek