Top

About Us

wp_20160903_19_24_22_pro

Kinovan srl è una creative media company indipendente, orientata ai nuovi servizi della comunicazione (Crossmedia)  e alle nuove forme di narrazione multipiattaforma (Transmedia storytelling).

Nel 2009 il progetto di impresa era tra finalisti della 1° edizione dei Kublai Awards, una iniziativa del Dipartimento Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico. Nel 2010 viene selezionato da “Working Capital” di Telecom Italia e HFarm tra le startup pugliesi più promettenti. L’impresa Kinovan srl nasce nel 2011. Tra i primi lavori eseguiti: il supporto per un evento organizzato a Bari da Filco Adriatica, la collaborazione come media partner dell’evento Kublai Camp 2011 per Invitalia e la realizzazione di uno spot per Fondazione Unipolis finalizzato a promuovere il bando Culturability. Nel 2012 è stata selezionata con Tclub a “Closing The Gap”, programma di alta formazione rivolto a produttori cinematografici e televisivi organizzato da Peacefulfish in associazione con Apulia Film Commission, il network di investimento Pan-Europeo Media Deals e Mallorca Film Commission. Nello stesso anno ha manifestato l’ interesse a partecipare ad “Impact Hub Bari”, spazio di coworking connesso ad un network di livello globale, nel padiglione 129 della Fiera del Levante di Bari, dove ha avuto sede legale ed operativa sino al 2015.

La vision di Kinovan è di riuscire a realizzare un ecosistema che interfacci le potenzialità del  web e dei professionisti e creativi dei luoghi in cui va ad operare, coinvolgendo una equipe di talenti locali e garantendo la strumentazione tecnologica necessaria alla realizzazione del prodotto/servizio. L’obiettivo sotteso è di coinvolgere i cittadini nella partecipazione alle dinamiche urbane e territoriali che stanno ridefinendo i contorni  dell’agire sociale e della comunicazione mediale (es. media civici, citizen reporting, smart cities, data journalism) e di promuovere la cultura digitale e le professioni da essa scaturite, attraverso una formazione pratica e operativa. Il progetto Kinovan.com si configura quindi come un Social Media Asset, una risorsa tecnologica e cognitiva, condivisa con la community e con il territorio di riferimento, che come un vettore moltiplica il valore delle singole unità connettendole in un processo produttivo spontaneo ed organizzato.

La caratteristica principale del Kinovan è di fornire un servizio di comunicazione crossmediale in grado di mettere in relazione la dimensione online, solitamente fruita individualmente, con gli spazi di aggregazione sociale (piazze, isole pedonali), consentendo alle organizzazioni che intendono promuovere il patrimonio culturale, un progetto di valore sociale o il proprio brand, di raggiungere uno specifico e ricercato target, mantenendo cioè un elevato livello quantitativo e qualitativo di spettatori e utenti potenziali.

La produzione di contenuti ed esperienze di intrattenimento innovative e attrattive ad esempio per il turismo culturale, trova nella ricchezza semantica del patrimonio storico e paesaggistico italiano un contraltare ideale al quale ispirarsi per realizzare progetti e servizi nel campo della fruizione dei beni culturali che valorizzino gli asset e l’immagine dei proprietari dei beni in oggetto (Musei, Fondazioni, Enti, etc.) con una narrazione transmediale che oltre a interpretare il genius loci e valorizzare il patrimonio, sappia affascinare per qualità dei contenuti e riesca a diversificarsi sulle molteplici piattaforme, tutelando la proprietà intellettuale e puntando a unificare lo storyworld, l’universo immaginato, con la vita reale.

—————————————————————————————————————————————————————

ENG

Kinovan srl is an indipendent creative media company , specialising in new media services (Crossmedia)  and  crossplatform narratives (Transmedia storytelling).

In 2009, the Kinovan startup project was among the finalists of the 1st edition of Kublai Awards, an initiative of the Department for Development Policy of the Ministry of Economic Development. In 2010 was selected by “Working Capital” of Telecom Italy and HFarm among the most interesting startup. The company Kinovan srl was born on 23/6/2011, then  participates in the Competition Start up of the Regione Puglia, exceeds the admissibility stage and won the final allocation of the contribution and now is working on projects but still in a seed stage, looking for investors. Among the first works to support an event organized in Bari by Filco Adriatica, the collaboration as a media partner for Invitalia Kublai Camp 2011 and the creation of a commercial for Unipolis Foundation aims to promote the ban ‘Culturability’.In 2012, the company expressed the interest to participate in Hub Bari, an international network of coworking spaces where was located until 2015. In the same time Kinovan collaborated with Tclub to present a transmedia project, then selected at Closing The Gap, a training course and pitch session promoted by the European programme Media with Peaceful Fish, Mallorca Film Commission and Apulia Film Commission.

The main feature of Kinovan.com is to provide a cross-media communication service able to relate the Web 2.0, usually used individually, with spaces for social gatherings (squares, pedestrian), enabling organizations wishing to promote the cultural heritage, social value of a project or brand, to achieve a specific and refined target, which is, maintaining a high level quality and quantity of viewers and potential users.Innovation in audiovisual production consists to integrate strategy transmedia storytelling with user contributions to provide the customer services and content where most need it and where the stronger the effectiveness of the communication is. As part of marketing, innovation is to use the channel of the Digital Out Of Home in a creative and complementary way to the ‘mainstream media’ and the web (cross-media, crossplatform). The production of innovative content and experiences  and attractions entertainment for tourism located in the semantic richness of the historical and cultural heritage is an ideal counterpart to the Italian landscape which inspired to carry out projects and services in the field of utilization of cultural resources that enhance the asset and the ‘image of the owners of the goods in question (museums, foundations, organizations, etc.) with a transmedia storytelling that in addition to playing the genius loci and enhance heritage, will be able to fascinate quality of content and be able to diversify on multiple platforms, protecting intellectual property and aiming to unify the storyworld, the universe imagined, with real life.